GRAND TOUR MARSIGLIA E PROVENZA

Grand Tour Marsiglia e Provenza
11 giorni di profumi e colori

Cosa faremo:

  • Visiteremo i più bei borghi della Provenza
  • Visiteremo Marsiglia e Nizza
  • Visiteremo case vinicole e di produzione di profumi
  • Degusteremo prodotti della regione



Giorno 1 Italia – Marsiglia

Arrivo a Marsiglia e trasferimento in hotel. Lasciamo i bagagli in camera e partiamo per una visita guidata Marsiglia.

Principale porto e città più antica della Francia, è una città allegra e animata. Si è sviluppata attraverso una vera e propria mescolanza di culture intorno all’antico porto protetto da due forti, Saint-Nicolas e Saint-Jean. Visiteremo la famosa cattedrale di Notre-Dame-de-la-Garde, arroccata sulle alture della città che offre un panorama a 360°; il Porto Vecchio, meta imperdibile per il colorato mercato del pesce, una vera istituzione in città.

Passeggeremo lungo la Canebière, popolare via cittadina, e lungo La Corniche, splendida passeggiata lungo la costa dove fare una sosta al Vallon des Auffes, antico porto di pescatori, e infine termineremo la nostra giornata al caratteristico quartiere di Le Panier.


Giorno 2 Marsiglia – Aix en Provence – Cassis – Marsiglia

Dopo la colazione partenza per Aix-en-Provence, bellissima cittadina di origine romana famosa per il suo pittoresco centro storico e il celebre Cours Mirebeau. Visiteremo la città vecchia, vero e proprio invito al passeggio con piacevoli piazzette, numerose dimore del XVII e XVIII sec, fontane, graziosi negozi, animati caffè, mercati che evocano i colori e i profumi della Provenza.

Terminiamo la visita con la Cattedrale Saint Sauveur, il municipio con la Piazza e la Torre dell’Orologio, e l’Atelier Cezanne.

Dopo il pranzo proseguiamo la nostra giornata visitando Cassis, abitata fin dal 600 A.C., Cassis era una città importante già in epoca romana.

Oggi è piccolo porticciolo di pescatori molto caratteristico grazie alle casette color pastello, stretto tra il mare e le colline provenzali che merita una sosta per i suoi Calanques.

Nel tardo pomeriggio rientro in hotel a Marsiglia


Giorno 3 Marsiglia – Le Castellet – Bandol – Marsiglia

Un’altra giornata dedicata ai piccolo borghi medioevali della provincia marsigliese. Le Castellet, Incantevole borgo medievale è situato nell’entroterra, affascinante e poco turistica, vi si respira la tipica atmosfera del villaggio francese dove la vita scorre lenta ed elegante.

Circondato da distese di vigneti, dalla terrazza panoramica su cui si affacciano le antiche case di pietra si gode di un bellissimo panorama a predita d’occhio.
Dopo la visita di Le Castellet e una pausa caffe proseguiamo per Bandol, piccola località costiera circondata da una baia deliziosa.

Il centro abitato è piccolo e molto caratteristico. Molto attraenti anche i dintorni: si trova infatti nel cuore dei vigneti di Bandol dove si producono alcuni dei migliori vini di Francia e dove avremo l’opportunità di degustare i prodotti del luogo.
Nel tardo pomeriggio rientro a Marsiglia


Giorno 4 – In viaggio da Marsiglia a St Rémy, Le Baux e Avignone


Partenza con la nostra guida e il nostro mezzo privato con sosta e visita di Salon de Provence e arrivo a St Rémy in tarda mattinata.

In posizione collinare questa elegante cittadina molto apprezzata da artisti e personaggi popolari offre tutti i sapori della Provenza. Facciamo una passeggiata nel centro storico attraverso le sue piccole stradine e piazzette con tante botteghe artigiane.

Visitiamo appena fuori dal centro il Plateau des Antiques, dove sorgeva l’antica città di Glanum. Qui si possono ammirare interessanti vestigia romane, come il mausoleo alto 18 m. per celebrare la vittoria sui Galli da parte di Cesare, il tempio, le terme, il foro e le case.

Visitiamo il Monastero Saint-Paul-de-Mausole, deliziosa chiesetta romanica dove venne ricoverato e dipinse diversi quadri il pittore Van Gogh.
Tempo per il pranzo e nel pomeriggio proseguimento per Le Baux, arroccato su una rupe di roccia bianca Les Baux-de-Provence è una delle mete più affascinanti anche se poco conosciute della Provenza.

Ha rivaleggiato per secoli con la potenza di Barcellona e dominato su circa 80 altri villaggi provenzali. Il tempo sembra quasi essersi fermato al periodo in cui Richelieu nel 1632 la fece quasi radere al suolo lasciando poche case e i resti del Castello.

In serata arrivo ad Avignone


Giorno 5 Avignone – Chateauneuf du Papes – Avignone

In mattinata partenza per la visita guidata di Avignone. Città di enorme importanza storica dal fascino medievale. Affacciata sul Rodano, stretta dalle mura possenti Avignone è considerata la “capitale” della Provenza e fu per quasi un secolo sede papale fino allo scisma del 1377.

Visitiamo il centro storico con le mura, il Palazzo dei Papi, trecentesca residenza dei sovrani pontifici, il Ponte St-Benezet, la Place de l’Horloge, la Place du Palais, la bellissima cattedrale romanica Notre Dame Des Doms.

Nel pomeriggio faremo una escursione a Chateauneuf du Papes dove visiteremo una cantina con degustazione di vini.
Nel tardo pomeriggio rientro ad Avignone


Giorno 6 Avignone – Luberon – Gordes – Roussillon – Avignone

Oggi ci dedicheremo alla regione del Luberon, il cuore della Provenza con un paesaggio costellato da campi di lavanda, antiche abbazie, borghi autentici e villaggi storici tra i più belli di Francia.

Faremo una sosta a Isle-sur-la-Sorgue per poi proseguire per Gordes, uno dei borghi più belli della regione. Inconfondibile il profilo disegnato dal castello e da una schiera di edifici disposti a terrazza tutt’intorno al villaggio; passeggiando tra le viuzze e i suoi angoli suggestivi ci godremo il panorama sul Luberon dalle vecchie mura prima della sosta per il pranzo.

Caffe e proseguimento per Roussilon dove visiteremo uno tra i più bei borghi di Francia, con le sue antiche case dalle tante sfumature rossastre è il villaggio dell’ocra per eccellenza.

Rientro in serata ad Avignone


Giorno 7 Avignone – Nimes – Arles – Avignone

Giornata dedicata a due fra le più belle cittadine francesi di origine romana e ad un paesaggio da favola. La prima visita sarà a Nimes, tanto legata alla storia del periodo romano, che è anche chiamata la Roma di Francia. Più della vicina Arles, a Nimes le testimonianze di quel periodo sono evidenti e ben conservate: l’anfiteatro romano risale al periodo tra la fine del I secolo e gli inizi del II. Altro monumento importante della città è la Maison Carrée, uno splendido tempio romano della fine del I secolo.
Proseguimento per Arles e visita alla splendida cittadina sul fiume Rodano, fondata dai Romani è nota per lo splendido esempio di anfiteatro romano. I suoi caffè colorati hanno ispirato Van Gogh che qui visse a lungo per molti suoi celebri quadri.
Nel tardo pomeriggio rientro ad Avignone.


Giorno 8 – In viaggio da Avignone a Castellane, Manosque e Nizza


Colazione e partenza per Nizza. Sosta lungo il percorso a Castellane Sulla Route Napoléon, circondata da montagne e a poca distanza dalle gole del Verdon troviamo questa graziosa e pittoresca cittadina medievale. Visiteremo la città vecchia, dominata dalla celebre rupe della cappella di Notre-Dame du Roc, le vestigia fortificate, come la torre pentagonale e la porta dell’Orologio con una sosta nella bella piazza Marcel Sauvaire, cuore della cittadina per il pranzo.
La nostra seconda sosta lungo il percorso sarà a Manosque, situata nella valle della Durance, alle porte del Luberon, con le sue piazzette, numerose fontane e stradine caratteristiche è una cittadina piena di fascino provenzale.

Nel tardo pomeriggio arrivo a Nizza, la perla della Costa Azzurra provenzale.


Giorno 9 Nizza

Capitale della Costa Azzurra, con il fascino retrò della città vecchia, l’elegante architettura stile belle époque, i numerosi musei d’arte e le meravigliose passeggiate lungo il mare come la Promenade des Anglais con le sue oltre seicento palme. Visiteremo inoltre il mercato dei fiori di Place Gautier e i nobili palazzi dai colori vivaci di Place Masséna.
Nel pomeriggio escursione al villaggio medievale di Eze, arroccato a 400 m di altitudine, questo antico villaggio è considerato uno dei luoghi più affascinanti delle Alpi Marittime. Nella parte alta della città medievale si trova un sito naturale ineguagliabile nella regione: il giardino esotico, annesso alle rovine del castello. Cactus, piante grasse e altre piante tropicali provenienti da ogni parte del mondo crescono sul rilievo scosceso della collina che da verso il mare.

In serata vi consigliamo una lenta passeggiata sulla Promenade des Anglais, un lungomare splendido di cui non ci si stanca mai.


Giorno 10 Nizza – French Riviera – Nizza

Oggi visiteremo Grasse, a pochi chilometri dal mare, conosciuta da più di 400 anni in tutto il mondo per i suoi profumi. Visitiamo il suo borgo medievale con il suo dedalo di stradine e visiteremo una delle più antiche meson dove si producono i profumi ancora con metodi tradizionali, fantastico!

Pranzo e ritorno sul litorale per visitare Antibes, piccola, splendida cittadina fondata dagli antichi greci, un piccolo gioiello ricco di fascino per la sua posizione a picco sul mare cristallino. Seguiranno nel nostro percorso molto slow Juan-Les-Pins e Cap d’Antibes dove sosteremo per un aperitivo al tramonto.
Rientro a Nizza


Giorno 11 – Nizza, le opzioni di visita

  • Nice – Bellet – Villefranche-Sur-Mer 

La mattinata sarà dedicata alla regione di Cap d’Antibe , situata sulle colline che circondano Nizza. E’ una delle più antiche regioni vitivinicole della Francia e anche tra le più famose. Un angolo sorprendente della Costa Azzurra dove si producono vini bianchi e rossi di notevole qualità che degusteremo, assieme ad altri prodotti tipici visitando una delle più antiche case vinicole della regione.

Ritorniamo sul litorale per visitare la splendida Villefranche-Sur-Mer, un borgo di pescatori del secolo XIV, situato in una insenatura naturale all’inizio di Capo Ferrat, una penisola che si distacca sinuosa nel mare, quasi abbracciando il porto di Nizza.

Questa penisola protegge uno dei più bei palazzi della Costa Azzurra, progettata dall’eccentrica e visionaria baronessa Ephrussi de Rothschild, la quale contratto 40 architetti che in sete anni una villa immensa dove predomina il rosa. que contratou 40 arquitetos que em sete anos completaram uma Vila imensa onde con i suoi sette giardini di varie scuole europee.

In serata rientro a Nizza.

  • Cannes

Cannes, la famosa località del litorale dove nel mese di maggio avviene il più importante Festival del Cinema d’Europa. Visiteremo certamente il Boulevar de la Croisette, ma poi ci perderemo nelle stradine del Bairro de Le Suquet, antico e affascinante luogo che tremette il profumo della cose di altri tempi, un connubio interessante fra la magia del cinema e la poesia delle cose antiche e ben conservate. Dopo la visita al Mercato Marche Forville, spettacolare presentazione dei prodotti della regione, ci dirigiamo al piccolo porto della città per goderci le sue bellezze e per pranzare.

Nel pomeriggio rientro a Nizza

  • Nizza – Monaco Montecarlo

Possiamo raggiungere Montecarlo sia in treno che in barca, per questa nostra proposta ci dirigiamo alla stazione dei treni dove ci imbarchiamo e in 20 minuti saremo alla stazione di Monaco. Uno degli Stati più piccoli al Mondo, ma forse il più ricco.

Oltre a tutti gli edifici e le piazze e le strade conosciute e famose e esclusive, Monaco preserva il centro storico di La Roche con luoghi autentici e molto lontani dalla mondanità. La Roche domina la baia dall’alto della Rocca di Montecarlo.

Durante la giornata visiteremo le due facce di Monaco, quindi anche quella mondana con il Palazzo del Principe durante il cambio della guardia, la Cattedrale, il Grand Teatro, il Casinò e la Galleria des Allees.

Al tramonto rientro a Nizza


Giorno 12 Nizza – Rientro

In orario opportuno trasferimento alla stazione o all’aeroporto e imbarco per la vostra prossima destinazione.


Cosa è incluso:

  • Pernottamento in struttura prescelta con servizio di colazione
  • Tutti i trasporti con mezzi pubblici e/o con mezzi privati 
  • Un accompagnatore per tutto il periodo e una guida locale ove previsto.
  • Le visite guidate
  • Gli ingressi e i biglietti previsti nel programma
  • L’assicurazione
  • Le tasse turistiche

Cosa non è incluso:

  • Le spese personali
  • I pranzi, le cene e le degustazioni se non esplicitamente incluse.
  • Tutto quello non espressamente incluso