Danimarca e Svezia

Danimarca e Svezia


Cosa faremo:

  • Visite guidate a
  • Percorreremo le strade più belle e nascoste
  • Pernotteremo sempre in hotel molto bene localizzati
  • Vi accompagneremo nelle escursioni opzionali che deciderete di fare
  • Viaggerete sempre con mezzi privati
  • Avrete a disposizione un accompagnatore per tutto il periodo.

Giorno 1 Copenhagen, arrivo

Arrivo all’aeroporto di Copenaghen, incontro con la guida e trasferimento in hotel con bus riservato.
Sistemazione nelle camere riservate Tra le più piccole capitali europee con i suoi scorci romantici, i caratteristici canali, i grandiosi palazzi reali e le coloratissime case seicentesche, Copenaghen è una città a misura d’uomo davvero incantevole.
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 2 Copenhagen

Prima colazione in hotel e partenza per la visita panoramica.
Durante la visita panoramica potremo ammirare la famosissima Sirenetta, una piccola statua in bronzo raffigurante la protagonista di una delle più belle fiabe di Andersen, la fontana di Gefion, il Palazzo di Amalienborg, residenza reale e dimora dell’attuale Regina circondato da guardie che indossano i tradizionali cappelli in pelle di orso, il distretto di Indre By con il Castello di Rosenborg, la famosa via pedonale Strøget, il Municipio ed i celebri Giardini di Tivoli, il famoso Nyhavn, suggestivo canale di Copenaghen su cui si affacciano le tipiche case colorate.
Pomeriggio libero per attività individuali. Cena e pernottamento in hotel


Giorno 3 In viaggio da Copenaghen a Odense, Aarhus e Aalborg


Partenza per l’isola di Fiona. Sosta a Odense e visita guidata della città con guida locale. Odense è una piccola città situata nel cuore della Danimarca sull’Isola di Fiona conosciuta anche come il “giardino di Danimarca”, prende il nome da Odino, il dio della guerra. Odense è una destinazione popolare dalla lunga storia ma non troppo turistica e ha dato i natali al famoso scrittore Hans Christian Andersen.


Durante la breve visita panoramica esploriamo l’accogliente centro storico con le sue stradine acciottolate ricche di caffé e mercatini di street food, l’esterno della casa natale di Andersen, l’esterno del Castello di Odense con i suoi splendidi Giardini Reali la cui struttura più antica risale al 1200, il Duomo di San Canuto in stile gotico e la zona pedonale.


Proseguiamo il viaggio verso Aarhus, una città che pur con un passato importante mantiene l’atmosfera raccolta e accogliente di un piccolo borgo dove tutte le principali attrazioni sono raggiungibili a piedi. Aarhus ha diverse zone originali e molto interessanti come il Centro Culturale Dokk 1, edifici emblematici come l’Iceberg nel nuovo distretto di Ø.


Nel tardo pomeriggio arrivo ad Aalborg, cittadina dal cuore medievale, piena di vivacità e di contrasti. Molto amata dai danesi per le sue tradizionali case a graticcio, il castello di Aalborghus, teatri, musei, e l’Osteragade, una volta il vecchio porto, noto per i suoi palazzi di mercanti.
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 4 In viaggio da Aalborg a Skagen e Goteborg


Dopo la colazione partiremo per visitare Skagen, prezioso angolo tra terra e mare, Skagen incanta con il suo carattere selvaggio, i lunghi tramonti sulle casette giallo crema, la sua luce unica, che ha ispirato gli artisti nel corso dei secoli, è uno dei luoghi più amati dai danesi. È uno dei rarissimi posti al mondo dove si può vedere l’incontro-scontro tra due mari che si toccano ma non si confondono. Le viuzze del centro sono animate da piccoli negozietti tipici mentre il porto offre tanti ristorantini caratteristici.
Nel pomeriggio imbarco sul traghetto per Goteborg che in poche ore ci porterà a destinazione.
Trasferimento in hotel con bus riservato
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 5 Goteborg – Karlstad

Colazione e visita guidata di Goteborg. Fondata nel 1600 dagli olandesi è la seconda città della Svezia. Ancora poco conosciuta e per questo più affascinante, ha il porto più grande della Scandinavia, luogo dove arte e storia si intrecciano ad una grande vivacità grazie al gran numero di studenti universitari, offre ai visitatori un’atmosfera frizzante con bellissimi angoli da scoprire, tanto design e shopping nordico e una gastronomia di alto livello.

Inizieremo da Gustav Adolf Torg, la piazza principale della città, che racchiude gli edifici delle istituzioni cittadine come il municipio e il palazzo della borsa affacciati sul porto-canale per proseguire lungo le ampie vie del centro. Vediamo l’esterno del Goteborg Stadsmuseum che racconta la storia della città dalle sue origini e conserva l’unica nave vichinga di tutta la Svezia, la cattedrale Domkyrkan, il pittoresco quartiere di Haga con le sue case tipiche in pietra e legno e il Trädgårdsföreningen, il parco urbano più bello e famoso della città, dove si trova il più grande rosarium di tutta Europa.


Nel pomeriggio partenza per Karlstad con sosta a Tanum dove si trovano le famose incisioni rupestri dell’età del bronzo Patrimonio Unesco, rappresentano una testimonianza eccezionale dell’arte primitiva. Opera di un popolo sedentario e dedito all’agricoltura, alla pesca e al commercio, raffigurano, con la loro varietà tematica, i tratti principali della vita quotidiana nei Paesi Scandinavi durante l’Età del Bronzo.
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 6 In viaggio da Karlstad a Uppsala e Stoccolma


In mattinata partenza per Uppsala che visiteremo con una guida locale. È una delle città più antiche della Svezia e fu l’antica capitale religiosa e culturale. Fu proprio qui che sorse la prima università nel XV secolo ed è ancora il centro universitario per eccellenza in Svezia che insieme a Lund forma la classe dirigente del paese.

Visitiamo la città vecchia, antica località e centro religioso della civiltà vichinga; Il museo Gustavianum con il teatro anatomico, l’armadio di Augusta, i testi di Carlo Linneo e una esposizione di oggetti vichinghi; la Biblioteca con i primi manoscritti in gotico e il Duomo dove sono conservate le spoglie dei primi re svedesi. Nel tardo pomeriggio arrivo a Stoccolma
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 7 Stoccolma

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partiamo per visitare Stoccolma. Dislocata su un arcipelago sterminato e ben 14 isole, spartiacque tra il lago Malaren e il Mar Baltico, è circondata da foreste, laghi e campagne. Motore della vita politica, economica e culturale del Paese, ricca di storia, arte, architettura, cultura, gastronomia di qualità Stoccolma vanta alcuni dei più particolari musei d’Europa.


Al mattino visita panoramica di Stoccolma che inizia dalla piazza Fjallgatan, una vecchia zona portuale recentemente riqualificata dalla quale si gode un bel panorama sulla capitale svedese ed il suo arcipelago. Potremo ammirare la Sala dei concerti, dove ogni anno si svolge la cerimonia di consegna dei premi Nobel; attraversando l’elegante quartiere di Östermalm raggiungeremo l’isola di Djurgarden, un tempo riserva di caccia del re, è il parco nazionale urbano per eccellenza dove si trovano la nave-museo Vasa e lo Skansen, il più antico museo all’aperto d’Europa.

Concludiamo la visita a piedi con l’Isola Gamla Stan, cuore della vecchia Stoccolma con le sue stradine acciottolate, le case antiche e gli edifici storici. Vedremo l’esterno del Parlamento svedese, il Palazzo e l’Opera Reale, la Cattedrale Storkyrkan.
Pomeriggio libero
Cena e pernottamento in hotel


Giorno 8 Stoccolma, partenza.

In orario opportuno trasferimento all’aeroporto e imbarco per la vostra prossima destinazione.

Opzioni:


Cosa è incluso:

  • Sistemazione in hotel 4*, camere standard, colazione inclusa
  • 4 pranzi
  • Tutti i trasferimenti e le visite in bus GT privato, come da programma.
  • Visite guidate come da programma
  • Ingressi come da programma
  • Traghetto a Goteborg
  • In caso di estensione a Riga e/o Tallin, traghetto diurno da Stoccolma a Riga, oppure da Helsinki a Tallin e da Tallin a Helsinki.

Cosa non è incluso:

  • Le spese personali
  • Pranzi e cene non incluse
  • Tutto quello non esplicitamente incluso
  • Opzionale, trattamento di mezza pensione, con menù a tre portate, bevande escluse


Articolo precedente

Il magico est europeo

Articolo successivo

Due giorni a Tallin